FAQ “NUOVI SOCI”
Versione “2016­07­05.n01”, a cura del Consiglio Direttivo del CKF


1. Sono diventato Socio del CKF! E adesso?

Se sei un nuovo Socio, probabilmente hai già appreso qualcosa del CKF. Forse hai
partecipato a qualche Open day, oppure hai avuto precedenti esperienze di kayak e hai
scelto di entrare a far parte dell’Associazione dopo che qualcuno te l’ha fatta conoscere. O
forse no; non importa: in ogni caso, come primo passo, ti suggeriamo ora di prenderti un
po’ di tempo e di visitare, con calma, il sito Web dell’Associazione, all’indirizzo
www.canoafriuli.com.
Questo è senz’altro un buon inizio per conoscere la nuova realtà di cui oggi sei parte attiva!
Un’altra cosa da fare subito dopo è… leggere queste stesse FAQ.

 

2. Come faccio ora a entrare in contatto con gli altri Soci del CKF?
Il miglior modo è fare uso del forum, accessibile dal sito Web del CKF.
Registrati il prima possibile; lo puoi fare in modo autonomo via Web.
Per problemi di registrazione, o altre tematiche inerenti il sito Web del CKF, si può
contattare l’Amministratore del forum, scrivendo direttamente all’indirizzo e­mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..


3. In che modo posso utilizzare il forum?

Il forum è diviso in sezioni tematiche, visitalo e tutto ti sarà chiaro. Si segnalano in
particolare la Sezione “Regolamento – Conosciamoci” (in tale sezione, guarda subito i post
di admin di data 24 maggio 2015 con oggetto “REGOLAMENTO del Forum” e quello di data
24 luglio 2015, sempre di admin, con oggetto “inserimento post e varie…”) e la Sezione
“CKF – Attività e raduni”, dove puoi concordare con gli altri Soci i dettagli delle tue pagaiate.


4. Come faccio a usare l’attrezzatura sociale?
L’auspicio è che un nuovo Socio, almeno le prime volte, esca in kayak assolutamente
accompagnato da altri Soci con maggiore esperienza. Queste occasioni di aggregazione
aiuteranno più di mille parole (oltre a rappresentare una buona norma di sicurezza, specie
per chi è alle prime armi col kayak). Chiedi, chiedi e ancora chiedi. Ti verrà detto, ad
esempio, che il CKF ha tre sedi sociali: quella in via Dante n. 17, ad Aquileia sul fiume
Natissa (usata di rado come punto di partenza per escursioni in kayak), quella presso la
spiaggia del “Belvedere Pineta Camping Village”, località Belvedere di Aquileia in Laguna di
Grado, e quella presso il Villaggio del Pescatore di Duino ­ Aurisina, a due passi dallo
squero vicino alla “Società Nautica Duino 45° Nord”, in Costiera triestina.
Quando ti sentirai pronto, e avrai desiderio di una maggiore e legittima autonomia, chiedi a
qualche membro del Consiglio Direttivo che ti vengano consegnate le copie previste delle
chiavi: si tratta di quella del deposito del Villaggio del Pescatore (ti verrà chiesta una
caparra di € 25,00) e quella della cassetta della posta presso la rastrelliera dei kayak sulla
spiaggia del campeggio Belvedere (gratuitamente): in tale cassetta della posta troverai la
chiave del lucchetto che lega i kayak e la chiave che ti dà accesso alla roulotte a
disposizione dell’Associazione (queste due ultime chiavi devono essere riposte con cura
nella cassetta della posta dopo il loro utilizzo, e dopo aver riassicurato i kayak e aver chiuso
la roulotte, ovviamente).
Una raccomandazione importante: lascia per favore sempre tutto in ordine e pulito come
l’hai trovato; questo è l’unico modo per far sì che chi viene dopo possa godere appieno di
tutta l’attrezzatura al pari di te.
Al deposito del Belvedere ti raccomandiamo inoltre di sciacquare con acqua dolce tutta
l’attrezzatura utilizzata; chiedi se non sai come fare.
Non prelevare mai l’attrezzatura sociale se prima non l’hai prenotata sul forum. Questo ci
serve sia per motivi di sicurezza che per motivi logistici.
Per conoscere meglio la flotta dei kayak disponibili, vedi il post di icemind con oggetto
“Sigle Kayak disponibili” di data 15 agosto 2015 presente nella Sezione “CKF – Attività e
raduni”.


5. Ogni tanto, quando gli altri Soci parlano di kayak, credo di non capirci molto; chi mi
può dare una mano?
Apprenderai un po’ alla volta, ma intanto guarda subito il post di admin con oggetto “Il
Kayak da Mare… si presenta” di data 10 giugno 2015 presente nella Sezione “Attrezzature
e varie”.


6. OK, inizio a capirci qualcosa; ora però vorrei migliorare come kayaker, che posso
fare?
Ovviamente puoi – anzi, è proprio consigliato e necessario per utilizzare le attrezzature
sociali – frequentare un corso (almeno di primo livello Pagaia Azzurra) della Scuola di
Kayak da Mare del CKF. Se hai visto bene il sito dell’Associazione, sai già tutto, altrimenti
torna a visitare la sezione dedicata. Qui ti ricordiamo, brevemente, che l’indirizzo e­mail
della Scuola è: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e che i riferimenti sono: Fabio Carletti,
Vicepresidente del CKF e Direttore della Scuola stessa e Riccardo Pittia, Presidente del
CKF, entrambi istruttori federali qualificati. I loro numeri di cellulare sono sul sito del CKF.
Guarda spesso anche la homepage del sito, le date dei corsi sono ampiamente
pubblicizzate lì.

 


7. Sul più bello che iniziavo a capirci qualcosa… è finita l’estate! Ma potrò uscire anche
in autunno e in inverno? Con che abbigliamento?
Fermo restando che prima di pianificare una pagaiata è doveroso controllare le previsioni
meteo (anche d’estate, ovviamente!), pure in autunno e in inverno è possibile uscire in
mare col kayak. Come sempre, in gruppo è meglio (qualcuno dice: “meno di tre, bene non
è”).
Ciò detto, per l’abbigliamento ti consigliamo di vedere il post di oggetto “Abbigliamento
invernale per kayak…” del 3 gennaio 2016 nella Sezione “Attrezzature e varie” o di
chiedere consiglio ai nostri istruttori.


8. Ho capito che il kayak fa per me; sto pensando di acquistarne uno: chi potrebbe
consigliarmi?
Il primo consiglio è di non avere fretta. I consigli a seguire sono: prova svariate marche e
svariati modelli (le uscite di gruppo sono un’ottima occasione in tal senso; inoltre, l’opzione
illimitata del tesseramento ti dà la possibilità di provarne diversi e di renderti conto delle
differenze); valuta quante volte esci in un anno; considera l’opportunità di un usato; aspetta
di diventare un discreto pagaiatore per capire quali caratteristiche apprezzi in un kayak;
cerca intanto informazioni sul Web (vedi, a mero titolo di esempio: www.seakayakdesign.it;
www.qajaq.it; www.cscanoe.com) e chiedi consiglio agli istruttori della nostra scuola.


9. Ormai mi sono inserito bene nell’Associazione, tanto che ne sto parlando ad altri:
posso far conoscere il mondo del kayak da mare a qualche amico?
Certamente sì, anzi, è auspicabile. Ricorda però che la sede più opportuna, che garantisce
la sicurezza dovuta, è quella degli Open day organizzati dal CKF. In alternativa, previa
richiesta sul forum, in caso di conferma da parte del Presidente o del Direttore della Scuola,
puoi prenotare un kayak a tuo nome per la persona che verrà con te.
Va da sé che la responsabilità dell’attrezzatura sociale prenotata e la sicurezza di chi si
affida alla tua esperienza restano a tuo carico.


10. Quali sono le norme da rispettare quando esco in kayak?
La realtà normativa italiana in relazione al kayak da mare è ancora lacunosa e non
omogenea. Se vuoi tutelarti da brutte sorprese, considera il kayak alla stregua di un pedalò,
ovvero resta entro i 300 metri dalla costa; inoltre, come prevede il nostro Regolamento
Sicurezza (che puoi consultare sul sito), sii sempre equipaggiato con le dotazioni minime di
sicurezza: paraspruzzi; pompa; paddle­float; pagaia di riserva o laccio di sicurezza per la
pagaia e, ovviamente, ausilio al galleggiamento. Se non hai un VHF, porta con te un
cellulare (meglio se a tastiera fisica) nella busta stagna, e ricorda che il numero da
chiamare per le emergenze in mare è il 1530.
Infine, porta sempre con te berretto e crema solare (d’estate), acqua e perlomeno uno
snack